elettromiografia.net - domande e risposte
EMG di singola fibra

L'elettromiografia di singola fibra è un particolare tipo di elettromiografia ad ago utile per lo studio delle malattie della placca (o giunzione) neuromuscolare, tra le quali la più frequente è la miastenia gravis. L'esame è molto simile all'elettromiografia ad ago tradizionale, dove l'ago viene inserito nel muscolo da studiare per registrarne l'attività elettrica. Rispetto a quest'ultima, l'elettromiografia di singola fibra richiede l'uso di aghi lievemente più spessi e una particolare collaborazione del paziente, che dovrà mantenere una moderata contrazione il più possibile costante per la maggior parte dell'esame, che generalmente richiede almeno 20-30 minuti per muscolo esaminato. Durante l'esame, il medico, con piccoli movimenti dell'ago, cerca di registrare l'attività di coppie di fibre muscolari che ricevono il segnale nervoso dalla medesima unità motoria, al fine di valutarne la reciproca variabilità di scarica, chiamata "jitter", che può essere aumentata nei pazienti con malattie della placca neuromuscolare. I muscoli valutati sono generalmente quelli dove la sintomatologia, cioè nel caso specifico la mancanza di forza associata ad affaticabilità, è piĆ¹ evidente. Molto spesso viene valutata la muscolatura facciale, come i muscoli orbicolari degli occhi, cioè i muscoli che circondano gli occhi e permettono di strizzarli, così come il muscolo orbicolare della bocca, la cui attivazione permette di protrudere le labbra, ma è possibile valutare anche altri muscoli.

Le raccomandazioni per prepararsi all'esame sono le stesse dell'elettromiografia tradizionale, così come le pracauzioni. Mentre gli aghi da elettromiografia tradizionale sono quasi sempre monouso e quindi vengono gettati via dopo l'esame di ciascun paziente, gli aghi da singola fibra, essendo piuttosto costosi, vengono sterilizzati e quindi riutilizzati più volte.

Lucio Marinelli, 22 Agosto 2015
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale